Torna alla home
a
home > film > Il bacio dell'assassino
a
Chi sono
Libri
Film
Concerti
Web writing
Contatti

Il bacio dell'assassino
di Stanley Kubrick
Con F. Silvera, J. Smith, J. Jarret, I. Kane
Anno: 1955
Durata: 76 min.
a
Il primo film di Kubrick e l'unico che il regista inglese abbia rinnegato senza pietà.

In effetti la storia è poca cosa e il finale è come un caffè con troppo zucchero: dolce da dar fastidio. Inoltre, la psicologia dei personaggi è poco approfondita. Insomma: siamo molto lontani dai capolavori che Kubrick ci regalerà più avanti.

Però qualcosa da salvare c'è. Per esempio, già si vedono i giochi del destino e del caso, un tema che sarà molto importante nelle opere successive del regista. Tutto sommato, l'atmosfera ci coinvolge e la storia pure, se escludiamo il finale.

Il film si appoggia tutto ai personaggi: sono loro che creano la storia. Il pugile protagonista, la ballerina, il suo capo e tutti gli altri: persone che hanno visto fallire il loro progetto di vita e che vivono ormai di speranze. Alcuni di loro hanno addirittura scelto il male.

In sostanza, questo primo lavoro di Kubrick è insufficiente. Lo si può consigliare a chi del regista inglese vuol vedere tutto. Ma proprio tutto.

     
 
 
[home] [chi sono] [libri] [film] [concerti] [web writing] [contatti]


alessandro@parlochiaro.it