Torna alla home
a
home > libri > Bouvard et Pécuchet
a
Chi sono
Libri
Film
Concerti
Web writing
Contatti

Bouvard e Pécuchet
di Gustave Flaubert

a
Il testamento spirituale di Flaubert. Un libro che prende in giro la stupida pretesa dell'uomo d'essere al centro dell'universo e ogni verità che non si mette mai in discussione. Un libro pieno di un'ironia senza pietà.

I protagonisti sono due mediocri impiegati che decidono di cambiar vita. Ma fanno tre errori. Il primo è fidarsi troppo della loro scarsa intelligenza. Il secondo è buttarsi sui libri senza senso critico. Il terzo è credere che nel mondo possa esserci progresso. Falliranno.

Bouvard e Pécuchet sono due stupidi. Il loro entusiasmo e la loro curiosità per la vita sono così infantili che li portano a credere che tutto sia possibile e facile. A loro spese, scopriranno che non è così. Perché conoscere la vita e far esperienza sono cose legate al dolore, alla sofferenza.

Flaubert ci dice di non esagerare con la nostra curiosità. Diamo un limite anche alla nostra fantasia. E stiamo attenti ai libri: non tutti sono buoni. Usiamo la testa e valutiamo, caso per caso. Infine, non prendiamoci troppo sul serio: non siamo dei.

Per scrivere il libro, Flaubert studiò moltissime scienze. Nell'opera si parla infatti di chimica, matematica, elettricità, agricoltura, botanica e di tanti altri argomenti. Lo studio gli portò via così tanto tempo che morì prima di finire il libro.

     
 
 
[home] [chi sono] [libri] [film] [concerti] [web writing] [contatti]


alessandro@parlochiaro.it