Torna alla home
a
home > libri > I tempi di Anika
a
Chi sono
Libri
Film
Concerti
Web writing
Contatti

I tempi di Anika
di Ivo Andric

a
Bellissimo romanzo, scritto nel 1931, che ci parla della vita.

L'improvvisa pazzia del prete Vujadin sconvolge la vita monotona di un villaggio della Bosnia. Questo fatto fa ricordare alla gente un altro episodio grave, successo molti anni prima nel villaggio: la morte della prostituta Anika.

Andric ci racconta i vizi e le debolezze della gente del villaggio. Ma quei vizi e quelle debolezze appartengono a ognuno di noi. Infatti, anche se il romanzo parla di uno sperduto villaggio della piccola Bosnia, dolori e gioie dell'uomo sono uguali in ogni punto della Terra, perché l'uomo è ovunque lo stesso. Perciò, la storia di quella gente è la nostra storia.

La protagonista del romanzo è Anika. Anika è una donna misteriosa e coraggiosa, capace di esercitare sugli uomini una specie di magia erotica. Ma Anika è soprattutto una donna che vuole decidere da sola il suo destino. Vuole cioè essere libera, padrona di se stessa. Purtroppo, per Andric, nessuno può ribellarsi al proprio destino.

Andric ci dice poi che è pericoloso turbare le abitudini della gente. L'altro protagonista del romanzo è Vujadin, un parroco triste e solitario. Ma la gente del villaggio ha sempre avuto parroci allegri e cordiali. E vorrebbe che anche Vujadin fosse così. Perciò, la gente inizia a odiarlo, senza nemmeno cercare di capire i motivi della sua tristezza. Vujadin non reggerà la pressione e impazzirà.

Anche Anika, come Vujadin, fa una brutta fine perché non piace alla gente. La sua libertà dà così fastidio ai paesani che la donna sarà uccisa. E tutti si dimenticheranno di lei in fretta e furia. Perché anche il ricordo di chi s'è ribellato alle tradizioni è pericoloso. Infatti, prima o poi, a qualcuno potrebbe venire voglia d'imitarlo.

Andric non giudica i suoi personaggi. Nemmeno quelli cattivi. Ha invece pietà di loro, perché la loro sorte è la nostra sorte. Gli abitanti di quel piccolo villaggio sono nostri fratelli.

Le descrizioni dei luoghi sono piene di poesia. Andric vuole farci capire che la vita è un bene prezioso, perché ci regala mille emozioni. Nonostante sia piena di dolore.

     
 
 
[home] [chi sono] [libri] [film] [concerti] [web writing] [contatti]


alessandro@parlochiaro.it