Torna alla home
a
home > libri > Pensieri spettinati
a
Chi sono
Libri
Film
Concerti
Web writing
Contatti

Pensieri spettinati
di Stanislaw J. Lec

a
È una raccolta di brevi osservazioni sulla vita. Pubblicato nel 1957 in Polonia, la patria dell'autore, il libro ebbe presto successo in tutta Europa.

I pensieri di Lec sono pieni di un'ironia che non ha pietà di niente e di nessuno. La sua penna è una spada che colpisce il potere (in particolare quello comunista), la falsa morale, le verità che non si mettono mai in discussione, i difetti dell'uomo e della società, le assurdità e le contraddizioni della vita.

Lec è così sincero da essere feroce. Ma è proprio questa sua volontà d'andare fino in fondo alle cose che piace. I suoi pensieri non ci lasciano mai indifferenti, ci fanno pensare. Ed è per questo che sono e saranno sempre attuali.

Lec non è superbo: non ci vuol fare la morale. Non ha verità da insegnarci o lezioni da darci. Vuole solo che ragioniamo su chi siamo e su che cos'è il mondo. Perché solo chi usa l'intelligenza e l'ironia si avvicina a capire la vera natura umana. E chi raggiunge questo obiettivo capisce come evitare tanta sofferenza inutile.

     
 
 
[home] [chi sono] [libri] [film] [concerti] [web writing] [contatti]


alessandro@parlochiaro.it